Alito cattivo nei bambini: ecco i rimedi

INDICE

Bambini e alito cattivo

Si pensa che l’alitosi possa colpire solo gli adulti, ma non è così. L’alito cattivo nei bambini è invece un disturbo molto diffuso che può essere un segnale di problemi molto importanti. Anche se l’alitosi nei bambini non ha le stesse conseguenze, ripercussioni, sulla vita sociale come invece avviene per gli adulti risulta fondamentale porre attenzione alla comparsa dei primi sintomi e rivolgersi al dentista per scoprirne la causa. Presso Medical Group il dentista analizzerà lo stato di salute del cavo orale del bambino e indicherà il trattamento più adatto alle sue esigenze.

Cos’è l’alitosi?

L’alitosi, o più comunemente “alito cattivo”, può compromettere la nostra vita sociale e la nostra autostima. L’alitosi è una patologia che comporta l’emissione di sgradevoli odori dalla nostra bocca. Non stiamo parlando però dell’alito cattivo che abbiamo appena svegli o dopo aver mangiato qualcosa di particolare, si parla di alito cattivo quando esso persiste anche dopo aver adottato tutte le comuni pratiche di igiene orale come usare lo spazzolino o il colluttorio. Molti genitori sottovalutano il problema dell’alito cattivo nei bambini senza però sapere che potrebbe rappresentare il sintomo di altre patologie.

rimedi alito cattivo bambini medical group italia

 

Cause dell’alito cattivo nei bambini

Tra le cause dell’alito cattivo nei bambini al primo posto troviamo sicuramente una scarsa igiene orale. Non lavare spesso i denti, lasciando così residui di cibo tra i denti e consentendo ai batteri di proliferare nella bocca, provocherà un odore sgradevole. Ma molte altre possono essere le cause dell’alito cattivo nei bambini:

  • Acetone o chetosi, dovuto a sfrozi eccessivi o digiuni prolungati;
  • Consumo eccessivo di alimenti zuccherati e grassi che possono provocare il reflusso gastoesofageo ;
  • Dentizione, si tratta in questo caso di un alitosi temporanea;
  • Patologie respiratorie come tonsillite o sinusite, in questo caso l’alitosi è dovuta ad un’eccessiva produzione di muco, il quale intasando le vie nasali, può causare la proliferazione dei batteri nel cavo orale.

Rimedi per l’alito cattivo nei bambini

Come detto prima, la causa principale dell’alito cattivo nei bambini è una scarsa igiene orale. Per ovviare tale problema dunque è fondamentale assicurarsi che usino lo spazzolino e gli altri strumenti a disposizione in modo adeguato e frequentemente, soprattutto dopo i pasti principali. Anche un’alimentazione scorretta può provocare l’alitosi nei bambini. Sarà dunque necessario modificare le sue abitudini alimentari andando a eliminare o limitare il consumo di cibi troppo zuccherati o grassi ed introdurre più frutta e verdura nella sua dieta. Nel caso in cui l’alito cattivo nei bambini sia dovuto all’acetone risulterà fondamentale aumetare il consumo di acqua e far assumere al bambino gli zuccheri necessari magari mediante succhi di frutta. Ma l’alitosi nei bambini può derivare anche da una carie o da altre infezioni del cavo orale, per tale motivo è bene sottoporsi periodicamente a visite di controllo dal dentista. I professionisti di Medical Group, dopo aver individuato la causa dell’alitosi indicheranno il trattamento più adatto alle esigenze del bambino. Inoltre forniranno indicazioni dettagliate sulla tipologia di igiene orale da eseguire in base all’età del piccolo che consentirà di prevenire o curare questo disturbo.