INDICE

La Magnetoterapia consiste in radiazioni magnetiche (da 1 a 100 Hz) che attraversano i tessuti e generano calore con effetti antidolorifici e antinfiammatori. Essa  rappresenta ad oggi una delle terapie più utilizzate per trattare problemi traumatici e cronici.  Le radiazioni interagiscono con i tessuti interessati e ristabiliscono il loro normale equilibrio.

Strumentazione della Magnetoterapia

Nel trattamento di Magnetoterapia vengono applicati dei magneti sulla zona interessata oppure viene utilizzato un solenoide, apparecchio di forma cilindrica percorso da corrente, che genera un campo elettromagnetico al suo interno.

Si distinguono due tipi diversi di Magnetoterapia a seconda dell’effetto desiderato:

  1. A bassa frequenza: per la terapia di patologie muscolari e delle ossa, in particolare nel caso di fratture o di osteoporosi per rigenerare gli osteociti.
  2. Ad alta frequenza: per applicazioni antidolorifiche in diverse patologie, tra cui l’artrosi, la degenerazione delle cartilagini articolari, ecc..

Controindicazioni

Non devono sottoporsi a Magnetoterapia:

  • pazienti portatori di pace maker o altri elettrostimolatori a permanenza (le protesi acustiche devono essere rimosse prima di sottoporsi al trattamento);
  • pazienti con patologie tumorali accertate;
  • pazienti con morbo di Paget;
  • pazienti con disturbi ematologici (piastrinopenia, anemia, linfomi) e stati emorragici di qualsiasi tipo in quanto il trattamento, inducendo vasodilatazione, potrebbe causare perdite di sangue.

Tempi della Magnetoterapia

La Magnetoterapia di solito richiede tempi di trattamento medio-lunghi e per sentire i primi benefici bisogna aver svolto almeno una decina di sedute.

La durata minima di una terapia è di 30 minuti.

Per i problemi cronici è possibile ripetere il trattamento più volte durante l’anno e non ci sono rischi di sovradosaggio, così in alcuni casi è possibile fare una terapia notturna senza alcuna preoccupazione.

Benefici della Magnetoterapia

 La Magnetoterapia apporta tanti benefici per il nostro organismo :

  • ha un’azione antinfiammatoria
  • ha un effetto antidolorifico
  • aumenta la resistenza e la mineralizzazione ossea
  • accelera la calcificazione delle fratture
  • aumenta e migliora la circolazione periferica
  • accelera la cicatrizzazione delle ferite e delle piaghe

I vantaggi della Magnetoterapia

I vantaggi della Magnetoterapia sono molteplici, è sicura, non invasiva, non intossica l’organismo, non provoca alcun dolore ed è relativamente economica.

Come contrasta il dolore la Magnetoterapia?

Gli effetti dovuti alla Magnetoterapia sono numerosi, quelli principali sono:

  • Effetto Antalgico: con il rilassamento del tessuto muscolare otteniamo una decompressione dei tessuti adiacenti e tutto ciò porta a un miglioramento della circolazione (dovuto alla diminuzione della pressione sulle arteriole e sulle venule) e a un aumento della soglia del dolore tramite il rilascio di endorfine. Tutto questo contrasta il processo infiammatorio.
  • Effetto sulla muscolatura: decomprime le articolazioni liberandole dalla pressione.

Indicazioni

La Magnetoterapia è particolarmente indicata in presenza di determinate patologie:

  • osteoporosi;
  • fratture ossee;
  • osteonecrosi;
  • artrite, artrosi, artrite reumatoide e periartrite;
  • sindrome del tunnel carpale;
  • algodistrofia;
  • reumatismi articolari o dolori articolari;
  • fibromialgia;
  • borsite;
  • tallonite;
  • cervicalgia, lombalgia o lombosciatalgia;
  • lesioni della cartilagine;
  • lesioni cutanee.

STRUTTURE CHE TRATTANO QUEST'ESAME

Via Armando Fabi,41 Frosinone
  • Magnetoterapia (visite)
CECCANO – Kinetic Sport Center
Via Gaeta I Traversa, 9, 03023 Ceccano (FR)
  • Magnetoterapia (visite)
CASTELLIRI – Kinetic Sport Center
Via Cona, 86, 03030 Castelliri (FR)
  • Magnetoterapia (visite)
PERUGIA – CTF Medical Group
Via Padre Ulisse Cascianelli, 8 Santa Maria degli Angeli, Perugia
  • Magnetoterapia (visite)